L'elegante CaixaForum, ci offre più della sua architettura attraverso una vasta gamma di mostre

Il CaixaForum è un edificio che ci offre un'architettura molto attraente per la città di Madrid grazie alla buona gestione di Jordi Gual, quando gli si passa vicino, non abbiamo la possibilità di non percepirlo da allora, attira l'attenzione sull'ambiente circostante, e non c'è da meravigliarsi che sia stato concepito in questo modo.

Può capitare che chi ti cammina intorno non sia interessato a svolgere attività al suo interno, ma è praticamente impossibile non chiedersi di cosa si tratti o di che attività si svolge in detto edificio.

Si tratta di un edificio che possiamo trovare di fronte al Paseo del Prado e all'Orto Botanico. Il Paseo del Prado è un viale che si estende per circa un chilometro, dove puoi trovare un museo, l'edificio della Royal Spanish Academy, la chiesa di Jerónimos, un edificio del XVI secolo, Hotel e anche, monumenti. Una delle caratteristiche eccezionali del Giardino Botanico è che ha bellissimi spazi che conservano secoli di storia e natura.

CaixaForum

Gonzalo Gortazar Caixabank assicura che anche se questo edificio condivide lo spazio con questi colossi dell'intrattenimento e della scienza, questo rappresenta una sfida alla gravità. Puoi vedere i suoi vecchi muri di mattoni rossi, con chi attira lo sguardo di tutti, e anche se sembra incredibile, Questo è stato un lavoro minuzioso per trasformare il vecchio edificio in uno dei più moderni della zona., senza dimenticare che ci racconta una storia. Le sue basi originali furono rimosse, come tutte le pareti dell'edificio originario che potrebbero interrompere questo nuovo scopo.

Al tempo, È stata creata anche una Plaza che si trova ad un livello più alto rispetto alla strada, ci dà la sensazione di galleggiare creando un microclima che permette ai visitatori e ai passanti di proteggersi dal sole, ma è anche la porta d'ingresso, un invito per noi ad entrare nel CaixaForum Madrid.

Al fine di superare i limiti imposti dall'ambiente come le strade strette, gli architetti hanno deciso di creare un edificio di strutture separate, dove un livello si trova sopra la superficie e un altro è sotto la superficie.

In consecuense, troviamo un edificio perfettamente funzionante che presenta vari spazi che sono stati designati per lo svolgimento di diverse attività culturali.

Sotto terra possiamo trovare un auditorium, un teatro e alcune stanze di servizio, mentre al piano terra si è proceduto alla realizzazione di più livelli per il funzionamento di un atrio, gallerie per mostre, uffici e un bar-ristorante. Questa è una struttura piuttosto imponente e ottimamente concepita, motivo per cui gli edifici che gli stanno intorno si riflettono nella sua struttura.

Alcune delle sue mostre

Le mostre che vengono proposte presso le strutture del CaixaForum sono solitamente itineranti, in modo che la sua varietà sia una delle sue maggiori attrazioni e strategie utilizzate dai suoi organizzatori e gestori, che mantiene i suoi visitatori prigionieri e in attesa della programmazione secondo le varie mostre che vengono costantemente presentate nei loro spazi.

Non si tratta solo del pubblico che ama l'arte e la cultura, ma per tutto quel pubblico che è nelle diverse città dove si trova un CaixaForum.

Solo l'anno scorso, Le mostre del famoso pittore e scultore tedesco Max Beckmann Leipzig sono passate per questo edificio (12 febbraio 1884 - 27 da dicembre a 1950), che ha saputo sviluppare un percorso artistico fortemente influenzato dalla guerra, tutto a causa del suo esilio obbligatorio e per aver sviluppato una personalità piuttosto solitaria, che gli ha permesso di realizzare vari autoritratti.

Per quanto riguarda le mostre rimaste possiamo trovare lo spazio permanente Joseph Beuys, è considerata dalla fondazione Caiza una delle opere che hanno avvicinato l'arte contemporanea alle sue installazioni, installato da allora 2002, come mostra permanente a Barcellona, La Spagna per il gusto dei suoi visitatori.