La pandemia ha causato il consumo di più arte

Il Coronavirus ha costretto numerosi governi ad adottare un gran numero di misure, per lo più drastico rispetto all'isolamento sociale, che si traduce in distanza fisica, Si potrebbe anche dire che molte città abbiano deciso di imporre una quarantena totale per mitigare l'allarmante aumento delle infezioni che questo virus sta provocando in tutto il mondo..

Una tale situazione ha indotto innumerevoli persone e famiglie a trascorrere molto più tempo a casa., più di quanto non fossero comunemente, ma, È proprio durante questo periodo di reclusione che il mondo si è rivolto all'arte e alla cultura, consumandoli più assiduamente.

Ed è giusto in questo momento, quando il valore che la musica rappresenta diventa davvero evidente, l'arte, cinema, la letteratura, la danza, una multa, tutte le discipline di contenuto culturale a cui la popolazione mondiale si rivolge per cercare di placare la propria ansia, in qualche modo raggiungere la propria libertà e ridurre lo stress che è diventato dovuto alla reclusione, cercando in questo modo un effetto calmante e rilassante che solo la cultura produce negli esseri umani.

La pandemia ha colpito l'arte con tutte le sue forze

L'UNESCO ha definito la cultura come: "L'insieme delle caratteristiche distintive, spirituale e materiale, intellettuali e affettivi che caratterizzano una società o un gruppo sociale. Lei comprende, oltre alle arti e alle lettere, i modi di vivere, diritti umani fondamentali, sistemi di valori, tradizioni e credenze ".

In mezzo a tutto questo attuale contesto di crisi, L'UNESCO ha anche lanciato le campagne #ShareCultura e #ShareOurHeritage, cerca di promuovere l'accesso virtuale ai siti del Patrimonio Mondiale, anche alle pratiche che sono legate a quella conoscenza e conoscenza del patrimonio culturale vivente o patrimonio immateriale delle comunità attorno a questi siti di eccezionale valore universale.

Attraverso un'alleanza con il Ministero della Cultura e dello Sport del Guatemala, questo tipo di campagna è stato promosso, oltre a diverse attività di espressione artistica e culturale che vengono trasmesse ogni giorno in rete, per aiutare più persone ad avere conoscenza e accesso a queste importanti attività culturali.

Note dell'UNESCO: «La popolazione cerca sostegno ricorrendo alla Cultura. Sin embargo, Anche la cultura risente dell'epidemia di Covid-19 ».

Nello stesso modo, È stata divulgata l'attività artistica che viene trasmessa quotidianamente sulla pagina ADN 502, che si occupano di trasmettere un programma continuo di esibizioni dal vivo di artisti guatemaltechi.

Al di là di tutti gli sforzi per diffondere arte ed espressioni artistiche, il settore della cultura continua ad essere uno dei più vulnerabili e colpiti durante questa pandemia, motivo per cui sono stati i primi a chiudere e cancellare i concerti, presentazioni teatrali, cinema, parchi, siti archeologici, musei, e da quello che vedi, Saranno anche gli ultimi a riaprire le porte al pubblico.