Museo del Centro Nazionale d'Arte Reina Sofía

Per l'anno 1990 Il Museo Nacional Centro de Arte Reina ha aperto le sue porte per la prima volta, il che ha significato la creazione di un museo di arte moderna e contemporanea nel paese, ma di livello internazionale, anche se è noto che si tratta di un edificio che ha vissuto numerose vicissitudini fino al suo termine.

L'attuale sede del museo, È stata la prima fondazione dell'ospedale San Carlos, ed è dovuta al re Filippo II, che nel corso del Cinquecento decise di accentrare in quel luogo tutti gli ospedali che erano sparsi nella Corte. In tal senso, nel XVIII secolo, Carlos III ha preso la decisione di formare una nuova fondazione, poiché queste strutture erano insufficienti per la città. L'edificio che si conosce oggi, È opera dei due architetti: José de Hermosilla e Francisco Sabatini, ea questi ultimi si deve gran parte del lavoro.

Vieni l'anno, 1788 i lavori furono paralizzati a causa della morte di Carlos III, Dopo questa situazione, l'edificio fu occupato e ripreso con le funzioni per le quali era stato costruito., cioè, un ospedale. Poi, questo edificio non era più di un terzo del progetto Sabatini.

Da quel momento ha subito varie modifiche e aggiunte, fino a quando arriva l'anno 1965, anno in cui l'ospedale è chiuso, mobilitare le sue funzioni alla Città Sanitaria Provinciale. È una struttura che riesce a sopravvivere a varie voci di demolizione, ma per decreto regio in 1977, È stato dichiarato Monumento Storico-Artistico, garantendo così la loro sopravvivenza.

Nell'anno 1980, inizia il restauro di detto edificio, ed è stato realizzato da Antonio Fernández Alba; Dopo sei anni, esattamente in aprile 1986 Apre il Centro d'arte Reina Sofía, in cui vengono utilizzate le piante 1 e 2 del vecchio ospedale come sale per mostre temporanee.

Alla fine dell'anno 1988, José Luis Íñiguez de Onzoño e Antonio Vázquez de Castro hanno eseguito le modifiche finali, dove spiccano le tre torri dell'ascensore in vetro e acciaio, progettati in collaborazione con l'architetto britannico Ian Ritchie.

Il Museo, Ente autonomo dipendente dal Ministero della Cultura, è stato creato con regio decreto 535/88 di 27 Maggio 1988, Aveva la sua sede nell'Hospital de San Carlos a Madrid e con i fondi artistici che a quel tempo erano integrati nel Museo spagnolo di arte contemporanea. En 1992, Loro Maestà Kings D. Juan Carlos e Doña.

Sofia, ha partecipato all'inaugurazione della Collezione Permanente del Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía, che fino ad allora aveva ospitato solo mostre temporanee. Da allora, è stato costituito in un autentico museo, con la responsabilità di custodire, aumentare e visualizzare le tue collezioni artistiche; ma oltre a promuovere la conoscenza e l'accesso del pubblico all'arte contemporanea nelle sue varie manifestazioni; tenere mostre di livello internazionale, e avviare attività di formazione, didattica e consulenza in relazione ai suoi contenuti, come dichiarato nel suo Statuto.